Vittoria netta del Clan che accede alla Finale Nazionale Sud del campionato Rugby league

Domenica 21 giugno si è svolta sul campo dello stadio Verdoliva di Catanzaro, la gara di ritorno valida per il girone calabrese del
campionato nazionale di rugby a 13, tra il Clan Catanzaro Rugby e i Normanni di Lamezia.
I padroni di casa del Catanzaro, che si erano già imposti all’andata con il punteggio di 44-12, hanno avuto facilmente le meglio sugli avversari lametini con il roboante risultato di 114-10.  Il risultato finale è figlio della grande differenza di programmazione delle due squadre, il Lamezia si riaffaccia al rugby dopo qualche anno di inattività con una squadra giovane e poco esperta, con lo scopo principale di fornire un primo vero banco di prova ai suoi
ragazzi, il Clan Catanzaro, al contrario, in occasione di questo campionato di league, ha imbastito una rosa molto competitiva con il tesseramento di numerosi giocatori provenienti da importanti squadre militanti nei vari campionati di rugby a 15.  La differenza tra le due formazioni scese in campo ha portato ad una gara senza storia che ha visto fin dalle battute iniziali una netta supremazia territoriale del Clan Catanzaro, che ha tenuto il pallino del gioco praticamente per tutta la durata dell’incontro. Il risultato finale di venti mete a due, non lascia infatti nessun dubbio sulla diversità di valori esistente tra le due squadre.  Il Clan Catanzaro, oltre che per il risultato finale, può felicitarsi anche per gli evidenti miglioramenti di gioco messi in
mostra rispetto alla gara di andata, durante la quale molti meccanismi non avevano funzionato anche per lo scarso affiatamento della squadra,
che fino alla gara di esordio di Lamezia non aveva avuto praticamente mai modo di allenarsi insieme.
Tra i mattatori della giornata si sono segnalati Gentile, autore di quattro mete, Bercich e Imbalzano autori a loro volta di tre mete ciascuno. Buone anche le prestazioni di Giglio, con un 17 su 20 dalla piazzola e 38 punti complessivi, Sorbara e dei giocatori di casa Fiorillo e Catrambone, tutti e tre sempre nel vivo dell’azione.  Unica nota stonata in casa giallorossa, gli infortuni capitati al capitano Datola, al flanker Cervasio e all’estremo Bernardo, che quasi certamente salteranno la finale per il primo posto del girone meridionale che domenica prossima vedrà il Clan Catanzaro opposto al
l’ostico Syrako Rugby sul campo neutro di Catania.  In merito alla gara del Verdoliva, positivo anche il commento del ds Fausto Coppola: ci tenevamo a fare bella figura all’esordio sul nostro campo e la buona prestazione della squadra ci fa ben sperare per la gara di domenica prossima con il Syrako, anche se purtroppo dovremo affrontare questo impegno con tante defezioni, a questo proposito speriamo che il nostro capitano Datola possa tornare in campo il più presto possibile. Restiamo comunque ottimisti per la finale meridionale di Catania, non sarà facile ma ci crediamo.

Clan Catanzaro-Normanni Lamezia 114-10.

Formazione Clan: 1 Catrambone, 2 Celi, 3 Coppola, 4 Sorbara, 5
Imbalzano, 8 Datola, 9 Giglio, 10 Gentile, 11 Ferraiuolo, 12 Bercich, 13
Cozza, 14 Tolomeo, 15 Bernardo. Sub. 16 Fiorillo, 17 Pugliese, 18
Selvaggio, 19 Trapasso. All. Giglio
Marcatori Clan: 20 mete, Giglio, Cozza (2), Ferraiulo (2),
Imbalzano (3), Fiorillo (2), Bercich (3), Gentile (4), Catrambone,
Bernardo, Sorbara. 17 trasformazioni Giglio.

Formazione Normanni: 20 Cimorelli, 12 Barberio, 11 Franzì, 15
Greco, 8 Calà, 14 Cristiano, 10 De Martino, 13 Pellegrino, 19 Iacopetta,
23 Torcaso, 17 And. Molinaro, 3 Ant. Molinaro, 22 Ferraro. Sub. 18
Trovato, 21 Maressa, 5 Di Fuccia, 7 Foti. All. Tolomeo

Marcatori Normanni: 2 mete, Cimorelli, Di Fuccia, 1
trasformazione Greco.

qualità di gioco.P1190392 P1190256 cczr32

Buona la prima!!!

Giocato czlz a Lamezia il primo dei due incontri validi per la Rugby League . Sul campo dello stadio Provenzano si sono affrontati i Normanni, padroni di casa, e il Clan Catanzaro, del patron Francesco Celi. Più fisico del tradizionale rugby a 15, nel rugby league il divertimento é assicurato, vista la velocità dell’azione e la spettacolarità del gioco; ciò consente al pubblico di ben comprendere lo svolgimento dell’incontro, soprattutto se giocato con la dovuta correttezza. E tutto questo si é visto a Lamezia, dove gli ospiti catanzaresi del Clan, hanno battuto i padroni di casa con un largo 44-12 palesando una superiorità tecnica, prevedibile già dalla vigilia del match. Il Presidente Celi, infatti, ha allestito una rosa di tutto rispetto, portando a Catanzaro giocatori del livello di Giuseppe Datola, Simone Carloni, Daniel Gentile, Pasquale Berardo- tutti in forza a squadre di eccellenza- a cui si é aggiunto un sostanzioso contingente di giocatori del Rugby Reggio, della Roma Urbe, dei Mastini Cosenza e del Cus Cosenza. La partita si é giocata sotto un sole cocente, ma non ha disatteso le aspettative dei molti sostenitori presenti. Il Lamezia si é dimostrato un avversario di tutto rispetto, ed ha cercato di coprire con molta tenacia la propria inesperienza in questo difficile torneo. Da segnalare, tra i migliori in campo, Datola, Fagiani, Bianco, Cozza e Ferraiuolo nelle fila del Clan e Greco, Almagno in quelle del Lamezia. Grande la soddisfazione espressa anche dal direttore sportivo giallorosso Fausto Coppola, che a fine gara ha dichiarato:” I ragazzi hanno dimostrato una coralità di gioco sorprendente, visti i pochi allenamenti sostenuti insieme: buone le linee difensive e buone le trame sviluppate in attacco. A mio parere, si intravedono ampi margini di miglioramento. Inoltre sono rimasto letteralmente conquistato dal clima di correttezza reciproca in cui si è svolta la gara. L’obiettivo dichiarato fin dal primo giorno è quello di provare a raggiungere le semifinali di Roma ma, per fare questo, ci aspettano altre due difficili gare, una in casa nuovamente contro i Normanni il 21 giugno e l’eventuale finale del girone meridionale con la vincente del gruppo siciliano, che sarà in programma il 28 giugno a Catania. La sfida non sarà facile, ma siamo certi di avere le carte in regola per giocarcela fino alla fine. E poi, é davvero una grande soddisfazione aver rivisto con la nostra maglia, giocatori cresciuti nel rugby catanzarese, come Giglio e Ursetta, da anni ormai protagonisti con colori diversi in altri campionati”. A quanto sembra, non manca nulla perché si possa assistere ad un gran bel ritorno: l’appuntamento é per domenica alle ore 18,00 sul campo amico del Verdoliva di Catanzaro.

Clan Catanzaro 1 Celi, 2 Imbalzano, 3 Carloni, 4 Tolomeo, 5 Ursetta, 8 Datola (c), 9 Giglio, 10 Fagiani, 11 Pugliese, 12 Bianco, 13 Cozza, 14 Ferraiuolo, 15 Bernardo, sub. 16 Trapasso, 17 Mardente, 18 Catrambone, 19 Donato. All. Giglio. Marcatori: 8′ m. Tolomeo, 11′ m. Cozza, tr. Giglio, 15 m. Ursetta, tr. Giglio, 29′ m. Cozza, tr. Giglio, 44′ m. Trapasso, tr. Giglio, 48′ m. Cozza, tr. Giglio, 64′ m. Ferraiulo, 77′ m. Bianco, tr. Bianco.

Normanni 10 Almagno, 8 P.De Sensi, 9 Foti, 12 Franzi, 6 Mercuri, 7 Foderaro, 15 Greco (c), 4 Maressa, 3 Molinaro, 14 Cristaudo, 2 Barberio, 1 Torcasio, 5 D.De Sensi, sub. 16 Pellegrino, 17 Ferraro, 18 Trovato, 19 De Martino. All. Tolomeo Marcatori Normanni: 5′ m. Almagno, tr. Foti, 23′ m. Greco, tr. Foti.

Tutto pronto per la prima di Rugby League

Oggi, 14 giugno, presso lo stadio Provenzano di Lamezia Terme inizia la stagione del Clan Catanzaro Rugby nella nuova veste di rugby a 13  affronterà i Normanni Lamezia . Per rimediare all’opaco andamendo avuto nel campionato regionale FIR, la società catanzarese punta a traguardi importanti per questo nuovo campionato.Infatti, grazie allo spirito tutto rugbistico e ai giocatori catanzaresi di grande profilo sportivo e impegnati fuori regione- uno su tutti, Giuseppe Datola- giocatore di Eccellenza che milita da anni nella massima serie rugbistica , hanno gratuitamente accettato la proposta fatta dalla società catanzarese e parteciperanno gratuitamente a questo campionato di rugby a 13.Oltre alla loro presenza , i giocatori hanno provveduto a portar con sé amici di squadra che alloggeranno in città per alcuni giorni.Nel complesso saranno presenti ragazzi che militano nel Cavalieri Prato-Roma Urbe, Piacenza, Mastini Rende, Cus Cosenza e Reggio Calabria.Tutto questo per poter riportare in alto lo spirito rugbistico catanzarese fuori regione.Infatti, dopo lo scontro di domenica, ci sarà la partita di ritorno il 21/06/2015 sul campo Verdoliva di Catanzaro. Poi si andra in quel di Catania e successivamente a Roma.

Si invita tutta la cittadinanza a partecipare all’evento di domenica 21 per sostenere un gruppo di ragazzi che con impegno e dedizione, portano avanti i vessili di questa città!

Ecco la lista dei giocatori che prenderanno parte al campionato:

GIGLIO Gianluca Roma Urbe Rfc
FAGIANI Lorenzo Roma Urbe Rfc
URSETTA Daniele Roma Urbe Rfc
STRIPPOLI Michele Roma Urbe Rfc
DE PAULA Federico Roma Urbe Rfc
BRUZZESE Luigi Roma Urbe Rfc
PROCOPIO Vittorio Roma Urbe Rfc
PROCOPIO Alessandro Roma Urbe Rfc
MARINARI Marco Roma Urbe Rfc
MARTELLETTI Marco Roma Urbe Rfc
BERTI Marco Roma Urbe Rfc
AMALBERTO Filippo Roma Urbe Rfc
BIANCO Emmanuele Cus Cosenza
COZZA Fabrizio Mastini Cosenza
PINNA Lucas Rugby Piacenza
CUTRUPI Francesco Rugby Reggio Calabria
IMBALZANO Lorenzo Rugby Reggio Calabria
RIPEPI Giovanni Rugby Reggio Calabria
SORBARA Francesco Rugby Reggio Calabria
BERCICH Marco Rugby Reggio Calabria
SELVAGGIO Giovanni Rugby Reggio Calabria
CERVASIO Alessandro Rugby Reggio Calabria
MARDENTE Domenico Clan Catanzaro
TRAPASSO Matteo Clan Catanzaro
FERRAIUOLO Marco Clan Catanzaro
TOLOMEO Marcello Clan Catanzaro
CELI Francesco Clan Catanzaro
COPPOLA Giuseppe Clan Catanzaro
DONATO Giuseppe Clan Catanzaro
PUGLIESE Pawel Clan Catanzaro
CATRAMBONE Paolo Clan Catanzaro
FIORILLO Luigi Clan Catanzaro
FERRAGINA Daniele Clan Catanzaro
LEVATO Marco Clan Catanzaro
COSENTINI Dario Clan Catanzaro
MINIERI Saverio Clan Catanzaro
MONDO Salvatore Clan CatanzaroCCZRUGBY